Carote, il suo colore? Viola!

Carote viola

Carote, il suo colore? Viola!

No, non è fantascienza. In origine le carote erano viola

Forse avete già visto facendo la spesa al mercato delle carote viola ma erroneamente avete sospettato che questo colore insolito fosse dovuto a qualche incrocio genetico voluto dall’uomo. Almeno, questo, è successo a me.
Nessuna stranezza, in realtà e niente di fantasioso. Questo è il loro colore originale: viola.
In origine, infatti, le carote erano di dimensioni più piccole ed avevano un colore viola intenso come questo.

carote viola con e senza buccia

Ora facciamo un pò di storia sulle carote viola…

Originarie dell’Afghanistan dove furono coltivate parecchi anni fa e successivamente apprezzate da Greci e Romani che le esportarono in molti altri paesi. Per mano degli Arabi, le carote viola, furono portate anche in Europa.
E proprio l’Europa ha contribuito a dare il colore tipico arancione.
Ai Paesi Bassi dobbiamo il colore arancione come le conosciamo ora; gli olandesi arrivarono attraverso incroci a definire il colore arancio intenso in onore della dinastia degli Orange.

D’ora in poi quando le troverete al mercato non penserete più a qualche stranezza genetica proveniente da chissà quale paese straniero bensì ad un prodotto tipico. Anzi, la carota viola è nata con questo colore ed e anche un pò italiana. Il sud del nostro paese vanta una piccola produzione locale di questo tipico ortaggio. A Polignano Mare in Puglia si coltiva la carota viola tutelata da Presidio Slow Food come una delle tipicità italiane di cui andare fieri ed orgogliosi.

Carote viola a rondelle

Proprietà delle carote viola.

Le carote hanno molte proprietà nutritive e partecipano al benessere fisico della persona. Esse infatti contengono:

  • vitamine
  • antiossidanti
  • fibre


A differenza delle classiche carote arancio che sono ricche di betacarotene, queste scure sono caratterizzate da una presenza forte di antociani. Questi gli donano il colore scuro viola e tra i benefici che apportano c’è un’azione antiossidante e anti-age, utile per prevenire malattie degenerative.

Ma come consumare le carote viola?

Il modo migliore per consumare le carote viola e godere dei loro benefici è scottarle prima di mangiarle. In questo modo, con il calore, rilasciano maggiori proprietà. Ma vanno bene anche a fettine sottili in forno come chips da sgranocchiare come snack a merenda oppure per gli aperitivi in compagnia.

In alternativa, si può optare per la cottura a vapore strizzando l’occhio alla dieta. Un buon olio di oliva e un sale aromatizzato sono il condimento ideale come la ciliegina sulla torta. E sarete pronti per la prova costume!

Crude o cotte, nei dolci,  come contorno o come base di molti altri piatti, in cucina le carote si prestano a svariate ricette molto creative e colorate.

Siete curiosi di sapere come le ho gustate io? Allora guardate qui: ricetta con carote viola