Mandorlato di Cologna Veneta, la tradizione di Natale

mandorlato di Cologna Veneta

Il mandorlato di Cologna Veneta

Dolce tipico della tradizione veronese

A Natale non può mancare sulle tavole il mandorlato di Cologna Veneta: un dolce tradizionale veronese che si prepara fin dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia. Un particolare impasto di miele, zucchero, albumi e mandorle. Tante mandorle!
Dall’autunno all’inverno il mandorlato accompagna le festività e spesso lo troviamo come dono portato da Santa Lucia o nella calza della Befana. Ma come è nato e come si prepari non è noto a tutti perciò eccomi qui a raccontarvi l’origine del mandorlato della cittadina veneta. E soprattutto non confondetelo con il torrone: mentre il mandorlato contiene soltanto mandorle, il suo compagno di merende, invece, prevede un mix di frutta secca nell’impasto.

L’origine del mandorlato di Cologna Veneta

Il mandorlato si prepara in molte regioni d’Italia, ma quello che differenzia il mandorlato di Cologna Veneta è la particolare lavorazione che lo rende una vera ghiottoneria inimitabile. Il processo produttivo prevede che gli ingredienti siano aggiunti secondo una sequenza ben precisa, mescolandoli a mano e attendendo ore prima di vedere il risultato finale.
In questo paese della provincia di Verona la produzione del famoso mandorlato si perde nell’antichità. Il primo assaggio, pensate, si stima attorno al 1840 quando uno speziale del luogo ebbe la felice intuizione di amalgamare insieme miele, albume e mandorle. Ma fu Italo Marani nel 1852 ad iniziare la produzione del mandorlato seguendo l’originale ricetta che il farmacista Antonio Finco aveva elaborato anni prima. Marani iniziò a vendere il mandorlato nella sua farmacia, ma ben presto dovette aumentare la produzione su larga scala per accontentare le numerose richieste.

mandorlato di Cologna Veneta con luci natalizie

Dove comprare il mandorlato a Cologna Veneta



Il mandorlato è l’orgoglio delle pasticcerie della cittadina veneta che iniziano la produzione da settembre fin tutto l’inverno. Se volete assaggiarlo o regalarlo potete acquistarlo in una delle pasticcerie o laboratori che lo producono secondo l’antica ricetta. Vi posso consigliare:

  • Garzotto Rocco & Figlio , in centro a Cologna Veneta: oltre alle classiche confezioni produce anche la polvere di mandorlato da usare per i propri dolci di casa e altri squisiti dolci natalizi.
  • Gli speziali di Cologna Veneta, produttori storici di mandorlato e altre specialità tipiche.
  • Pasticceria Bisognin, produttori dal 1966 di mandorlato dorato, nocciolato dorato e mandorlato al miele d’arancio.
mandorlato di Cologna Veneta su sfondo nero

8 dicembre: la festa del mandorlato

Questo dolce tradizionale è talmente apprezzato e amato che nel paese di Cologna Veneta si tiene ogni anno l’8 dicembre la festa del mandorlato a cui partecipano tutti i produttori con i loro cavalli di battaglia e qualche variante impreziosita da nuovi ingredienti. Negli ultimi anni la festa ha allargato i suoi confini e coinvolto anche altri prodotti tipici del territorio: patata e radicchio rosso. A proposito… se volete scoprire cosa ho preparato con il radicchio rosso di Verona leggete qui!
Purtroppo quest’anno la festa non si terrà in rispetto delle normative anti-Covid.