Salame di cioccolato goloso che toglie i sensi di colpa

Salame di cioccolato senza uova nè burro

Salame di cioccolato goloso che toglie i sensi di colpa

Golosità a portata di mano

Quando pensiamo al salame di cioccolato ci viene in mente uno dei dolci più classici e amati che mette d’accordo tutti i palati.
Facile da preparare perchè non serve nemmeno accendere il forno e in pochi minuti si ha un dolce bello che pronto. Perfetto in ogni stagione. Un evergreen insomma.
Vi voglio dare un’alternativa nata dalle mie rubriche Lifestyle per un mangiar sano e più consapevole. Si tratta di un salame di cioccolato senza uova nè burro, quindi più sano ed equilibrato.
La vera sorpresa è che nessuno sentirà la differenza dal più classico salame con tutti gli altri ingredienti e stupirete davvero tutti.

Quindi un salame di cioccolato goloso ma senza sensi di colpa per aver aggiunto zuccheri o ingredienti che possono causare intolleranze.

Questa ricetta è indicata anche a chi segue la dieta dei gruppi sanguigni stando attenti alla scelta della frutta secca se consentita dal proprio gruppo di appartenenza.

Salame di cioccolato senza uova nè burro

Ingredienti:

200g cioccolato fondente al 99%
200g amaretti
50g mandorle non spellate
130ml latte di riso
30g Rhum (facoltativo)

 

Sbriciolate gli amaretti con le mani in maniera grossolana.
Tritate sempre grossolanamente le mandorle e unitele agli amaretti.
Ora sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria. E’ molto importante che sia di una percentuale alta (85-99%) perchè risulta più puro e quindi anche meno dolce.
Aggiungete poi il latte vegetale al cioccolato e mescolate. Se scegliete di non mettere il liquore potete aumentare un pò la dose di latte.
Mescolate il composto appena ottenuto agli altri ingredienti e ponete la ciotola in frigo per raffreddare.
Quando si è solidificato a sufficienza da permettere di modellare il composto, riprendete la ciotola, stendetelo sulla carta forno e iniziate con le mani a modellare a forma di cilindro tipica del salame di cioccolato.
Infine mettete in freezer prima di servirlo a fettine qualche ora.



Ti è piaciuto questo articolo?

Lasciami la tua email, ti comunicherò interessanti opportunità e promozioni da cogliere al volo dal mondo food, le ultime novità in campo culinario e i migliori locali per andare a cena a Verona e provincia!


Accetto il trattamento dei dati e della Privacy. Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi per il solo invio della nostra newsletter. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.