Tonno fresco, una ricetta sfiziosa pronta in 10 minuti

Tonno fresco, una ricetta sfiziosa pronta in 10 minuti

Tonno fresco, una ricetta sfiziosa pronta in 10 minuti

Poche mosse per una cena da masterchef

Ieri per chi mi ha seguito sulle stories ho fatto vedere qualche passo della mia cena a base di tonno fresco. Niente di eclatante ma visto che avete apprezzato, ho pensato, oggi, di postare la ricetta completa per chi se la fosse persa.

Gli ingredienti erano un pò diversi rispetto a quella che vado a proporvi ma la materia prima di base è sempre il tonno fresco.

Immagino che anche tu d’estate abbia poca voglia di stare ai fornelli e cerchi di imbastire la cena con poche cose e magari velocemente.
Questa ricetta ha bisogno di 2/3 ingredienti al massimo e si prepara in 10 minuti, come dice il titolo.
Scegliendo accuratamente le materie prime non c’è bisogno di aggiungere molto. Con poco si ottiene tanto! Non sono certo io a scoprirlo, c’hanno pensato rinomati chef a dirlo prima di me. Però è la sacrosanta verità.
Questa ricetta ne è la prova. Puoi accompagnare il tonno con ortaggi freschi o secchi come pomodori e olive ma il risultato non cambia: sarà sempre un secondo piatto veloce ma di sicuro effetto. Senza trascurare il fatto che non si aggiungono grassi e rimane un piatto di pesce fresco sublime.

Non ci credi? PROVIAMOLA.

La mia ricetta
Tonno fresco, una ricetta sfiziosa pronta in 10 minuti

Ingredienti x 2 persone:

2/3 tranci di tonno fresco
olive taggiasche
pomodorini secchi
sale
prezzemolo

Mentre tagliate a cubetti i tranci di tonno fate rosolare in una padella i pomodorini secchi tagliuzzati con le olive taggiasche e un filo d’olio d’oliva.
Per chi ha visto la variante sulle stories, ieri ho usato capperi e pomodorini freschi (quello che avevo in frigorifero).
Pronto il tonno, spadellatelo insieme agli altri ingredienti per 7/8 minuti.
Se utilizzi una padella antiaderente puoi anche evitare di aggiungere ulteriori grassi. Cuocete il tempo necessario a far cambiare colore al tonno senza esagerare con la permanenza sul fuoco.
Aggiustate di sale e cospargete con prezzemolo.
Se gradite potete anche creare una versione “hot” aggiungendo del pepe di cayenna (particolarmente piccante) per rendere il piatto più audace.

Portate in tavola accompagnando il piatto ad una misticanza magari arricchita di qualche fiore edule colorato.



Ti è piaciuto questo articolo?

Lasciami la tua email, ti comunicherò interessanti opportunità e promozioni da cogliere al volo dal mondo food, le ultime novità in campo culinario e i migliori locali per andare a cena a Verona e provincia!


Accetto il trattamento dei dati e della Privacy. Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi per il solo invio della nostra newsletter. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.