Torta alle pesche, il profumo genuino dell’estate

torta alle pesche, il profumo genuino dell'estate

Torta alle pesche, il profumo genuino dell’estate

Come non amarla subito

Ecco, se c’è una cosa che questa ricetta fa è che di colpo ti porta a dimenticare tutto.
Che fuori ci sono 33 gradi e tu stai in casa con le finestre spalancate ma il forno acceso,
che devi ancora andare in vacanza e senti tutto il peso dei mesi di lavoro intenso mentre sfogli su IG in continuazione gente in spiaggia,
che hai già l’agenda aperta per quando torni.
Ma basta una fettina di torta alle pesche per farti tornare il sorriso e godere del profumo inebriante e genuino che solo lei sa darti. Ma quanto poco mi basta! Quell’aroma che immediatamente come lo percepisci lo riconduci all’estate.

Ci sono quei profumi legati alle stagioni. Ognuna ha il suo. Io ci faccio molto caso e me li conservo nel mio cassetto della memoria, da aprire all’occasione giusta.

Torta alle pesche, profumo genuino dell'estate

Le pesche insieme a meloni ed angurie sono i frutti che da sempre per me rappresentano l’estate. Sono di un colore caldo e vivace, a volte ricoperte da una leggera peluria che solletica se le tocchi, altre volte lisce e luccicanti. Con la polpa bianca o gialla, dolci e sempre profumate.

Per fare questa torta ho utilizzato altri due ingredienti che le pesche sposano amorevolmente: gli amaretti, di gusto leggermente più intenso e le mandorle.
Ma come sempre non vi propongo niente di difficile. Anzi, una torta alle pesche facile da fare, veloce e che accontenterà tutti!

La mia ricetta

In barba alle temperature roventi che invadono la città, mettiamoci all’opera per preparare la torta di pesche.

Ingredienti:

150g zucchero di canna
90g burro
100g amaretti
1/2 bustina di lievito per dolci
2 uova
150g mandorle non spellate
50g farina integrale
3/4 pesche noci

per preparare lo sciroppo:

150ml succo di arancia
2 cucchiai di zucchero
1 baccello di vaniglia

 

Per prima cosa tagliare a tocchetti le 3 pesche tenendo la buccia.
Fate appassire in padella per alcuni minuti aggiungendo mezzo bicchiere di acqua e mezzo cucchiaio di zucchero.
Nel frattempo montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina, il lievito e le mandorle tritate (fino ad ottenere la consistenza della farina).
Unite il burro fuso ma non bollente ed infine aggiungete all’impasto gli amaretti e le pesche.
Infornate a 180° per 25 minuti.

Nel frattempo preparate lo sciroppo con il quale andremo poi a spennellare la torta una volta raffreddata.
Incidete il baccello di vaniglia e immergetelo con i suoi semi nel succo di arancia con lo zucchero.
Trasferite sul fuoco e a fiamma lenta fate restringere. Quando è pronto lasciate raffreddare.

Non è finita qui.
Con la pesca rimasta ritagliamo delle fettine che facciamo caramellare in una padella con un pò di zucchero. Bastano pochi minuti sennò si sfaldano tutte. Quest’ultime serviranno per la decorazione della torta alle pesche.

Effetto finale
torta alle pesche, il profumo genuino dell'estate

Sfornata la torta alle pesche e lasciata a raffreddare siamo pronti per la decorazione finale.
Spennelliamo con lo sciroppo ottenuto dal succo di arancia e vaniglia tutta la torta.
Con le fettine di pesca, invece, creiamo un cerchio centrale dove se vogliamo possiamo inserire un fiore edule, come ho fatto io. Adoro i fiori di calendula e secondo me ci stava bene come colore.

Desidero lasciarvi anche un’altra alternativa per servire questa torta. Provatela abbinata al gelato alla vaniglia: diventa superlativa!!! Gli ospiti non sapranno resistere.

Torta alle pesche, il profumo genuino dell’estate

Volete un'altra idea sfiziosa?
Antipasto di pesche rosmarino e feta

Tagliate a spicchi le pesche. Spennellatele con olio di oliva e infornate con qualche rametto di rosmarino per dare profumo per 10 minuti. Infine aggiungete cubetti di feta e servite in tavola un antipasto leggero, sfizioso, intrigante.



Ti è piaciuto questo articolo?

Lasciami la tua email, ti comunicherò interessanti opportunità e promozioni da cogliere al volo dal mondo food, le ultime novità in campo culinario e i migliori locali per andare a cena a Verona e provincia!


Accetto il trattamento dei dati e della Privacy. Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi per il solo invio della nostra newsletter. Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.