Torta alle pesche ricetta fatta in casa fresca e genuina

torta alle pesche, il profumo genuino dell'estate

Torta alle pesche

Ricetta fatta in casa fresca e genuina

Ecco, se c’è una cosa a cui non so rinunciare in estate è la torta alle pesche fatta in casa.
Per vari motivi! Primo perchè profuma di buono, inebria la cucina con il suo aroma genuino delle cose fatte in casa. Secondo, perchè sa di fresco: le pesche arricchiscono senza appesantirla e fanno subito ESTATE.

Ci sono dei profumi legati alle stagioni. Ognuna ha il suo. Io ci faccio molto caso e me li conservo nel mio cassetto della memoria, da aprire all’occasione giusta. L’estate, ad esempio, sa di pesche.

Torta alle pesche, profumo genuino dell'estate

Pesche, frutta estiva

Le pesche insieme a meloni ed angurie sono i frutti che da sempre per me rappresentano l’estate. Sono di un colore caldo e vivace, a volte ricoperte da una leggera peluria che solletica se le tocchi, altre volte lisce e luccicanti. Con la polpa bianca o gialla, dolci e sempre profumate. Esistono diverse qualità di pesche, tutte succose e deliziose da mangiare crude o cotte. Nella provincia di Verona è diffusa la coltivazione di pesche, per questo se posso al mercato scelgo frutti di provenienza veronese.

Torta alle pesche

Per fare la nostra torta alle pesche ho utilizzato altri due ingredienti che le pesche sposano amorevolmente: gli amaretti, di gusto leggermente più intenso e le mandorle.
Come sempre non vi propongo niente di difficile. Anzi, la torta alle pesche fatta in casa è un dolce facile da fare, veloce e che accontenterà tutti! Torta estiva per eccellenza da mangiare sotto l’ombrellone o durante un picnic nel prato.

La mia ricetta

La ricetta della Torta alle pesche si compone di due fasi. Prima la preparazione del dolce e poi la sua guarnizione. Ma non preoccupatevi che facciamo tutto insieme.

Ingredienti:

150g zucchero di canna
90g burro
100g amaretti
1/2 bustina di lievito per dolci
2 uova
150g mandorle non spellate
50g farina integrale
3/4 pesche noci



per preparare lo sciroppo:

150ml succo di arancia
2 cucchiai di zucchero
1 baccello di vaniglia

 

Per prima cosa tagliate a tocchetti le 3 pesche-noci tenendo la buccia.
Fate appassire in padella per alcuni minuti aggiungendo mezzo bicchiere di acqua e mezzo cucchiaio di zucchero.
Nel frattempo montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina, il lievito e le mandorle tritate (fino ad ottenere la consistenza della farina).
Unite il burro fuso ma non bollente ed infine aggiungete all’impasto gli amaretti tritati e le pesche tagliate a tocchetti.
Infornate a 180° per 25 minuti.

Nel frattempo preparate lo sciroppo con il quale andremo poi a spennellare la torta una volta raffreddata.
Incidete il baccello di vaniglia e immergetelo con i suoi semi nel succo di arancia con lo zucchero.
Trasferite sul fuoco e a fiamma lenta fate restringere. Quando è pronto lasciate raffreddare.

Non è finita qui.
Con la pesca rimasta ritagliamo delle fettine che facciamo caramellare in una padella con un pò di zucchero. Bastano pochi minuti sennò si sfaldano tutte. Quest’ultime serviranno per la decorazione della torta alle pesche.

Consiglio molto importante

Aspettate che il dolce sia completamente raffreddato per completate la guarnizione. Evitate di procedere con la torta ancora tiepida. Se la mangiate alla sera, meglio prendersi per tempo e realizzarla al mattino.

Effetto finale
torta alle pesche, il profumo genuino dell'estate
Volete un'altra idea sfiziosa?
pesche grigliate con feta Silla e Pepe

Con le pesche si realizzano anche ottime ricette salate come l’antipasto di pesche grigliate al rosmarino e feta. Prepararle è semplice. Tagliate a spicchi le pesche. Spennellatele con olio di oliva e fate grigliare con qualche rametto di rosmarino per dare profumo per circa 8 minuti. Infine aggiungete cubetti di feta e servite in tavola un antipasto leggero, sfizioso, intrigante.

Summary
recipe image
Recipe Name
Torta alle pesche
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time