Torta di San Biagio dolce tipico mantovano, le origini

Torta di San Biagio foodblog Silla e Pepe

Torta di San Biagio, dolce tipico mantovano: storia e ricetta

Tradizione di Cavriana per il Santo Patrono

La Torta di San Biagio è un dolce tipico mantovano che si prepara per tradizione ai primi di febbraio durante la festa del Santo Patrono di Cavriana, piccolo paese del territorio di Mantova.
La torta ha la consistenza della frolla preparata però senza uova nè lievito, quindi bassa e friabile, con un goloso ripieno di mandorle e cioccolato.
E’ un impasto semplice ma dalle antiche origini che mi ha colpito molto quando la mia amica me l’ha donata.

La tradizione della torta di San Biagio

La festa del Santo Patrono si festeggia nel comune mantovano dal 2 al 4 febbraio da ben 450 anni. In questi giorni la Comunità è chiamata a partecipare al rito antichissimo di benedizione della gola da parte del sacerdote. E la torta di San Biagio è il dolce tipico che si prepara durante la festa.

Nel territorio attorno Cavriana un tempo erano i mandorli a colorare il paesaggio. Mandorle dal gusto particolare ed intenso, tanto da essere ritenute afrodisiache. Nei mesi invernali i Gonzaga ne acquistavano grandi quantità per deliziare il palato degli ospiti a corte.
Si racconta che le donne cavrianesi, per fare colpo sulla delegazione di cuochi del Re francese Luigi XIII, crearono una torta dedicata alla Regina con gli ingredienti che avevano sotto mano: le mandorle, appunto.
Da elementi semplici nacque un dolce dal gusto deciso ma equilibrato: rustico come la terra da cui proviene, ma allo stesso tempo raffinato come la regina a cui era destinato.

Da allora ogni anno le famiglie di Cavriana preparano la Torta di San Biagio secondo l’antica ricetta. Ma badate bene, la tradizione vuole che venga regalata e non comprata come segno di buon auspicio.

Torta di San Biagio: la ricetta

Torta di San Biagio foodblog Silla e Pepe

Ingredienti per la frolla:

  • 400g farina bianca
  • 80g burro
  • 80g zucchero
  • 1 limone
  • aroma di vaniglia


 

Ingredienti per il ripieno:

  • 300g mandorle dolci
  • 100g cioccolato fondente
  • 100g zucchero
  • 2 uova

 

Preparate l’impasto della frolla versando la farina sul piano di lavoro. Aggiungete lo zucchero, il burro ammorbidito, la vaniglia e la scorza di limone grattuggiata.
Impastate tutte gli ingredienti e poi stendete sulla tortiera 2/3 dell’impasto per la base e i bordi.

Ora dedicatevi al ripieno.
Mescolate le uova con le mandorle tritate, lo zucchero e il cioccolato fatto a scaglie.
Versate il composto sulla base della frolla, livellate il ripieno e decorate a strisce incrociate con la pasta frolla che avete lasciato da parte.
Per completare la ricetta della torta di San Biagio spennellate la superficie con un pennello imbevuto nell’uovo.
Ed infine infornate a 150° per 30 minuti.

Torta di San Biagio food blog Silla e Pepe

La torta di San Biagio si conserva in dispensa ben protetta per alcuni giorni e si assapora meglio se abbinata ad un buon calice di vino Passito.

Se mi seguite ancora un pò vi porto a conoscere i dolci tipici veronesi nella città di Giulietta e Romeo: Rufioi, dolci tipici veronesi
Un assaggio della tradizione culinaria veronese.

Rufioi i dolci tipici di Verona
Summary
recipe image
Recipe Name
Torta di San Biagio
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time