Torta Russa di Verona

Torta Russa: tipicità veronese

Torta Russa di Verona

Tradizione e gusto all'ombra dell'Arena

La soffice fragranza della pasta sfoglia l’avvolge e conserva al suo interno un ripieno di mandorle e amaretti. Stiamo parlando della Torta Russa, una delle tipicità gastronomiche di Verona che fa bella mostra di sè nelle pasticcerie del centro richiamando turisti e golosi di tutto il mondo.

Quando passeggiando per le vie del centro mi imbattevo in queste vetrine, estasiata mi fermavo a contemplare tanta bontà immaginando fosse molto difficile da replicare a casa questa torta. Nient’affatto!
Certamente la pasta sfoglia richiede il suo bel da fare ma se consideriamo di prendere quella già pronta, tutto diventa più facile. E potremo stupire i nostri ospiti che ne resteranno affascinati dalla torta russa di Verona.

Se volete proprio conquistarli e catturare la loro attenzione raccontategli anche la sua origine. Sarà un ricordo in più che si porteranno nel cuore.
Amo particolarmente la Torta Russa perchè si adatta ad ogni stagione. Essendo senza creme non ha bisogno di essere messa in frigo e si conserva bene anche in dispensa.

la sua storia

Per capire come mai la Torta Russa di Verona si chiami così ci possiamo affidare a due leggende.

Secondo alcuni la torta, dolce tipo veronese prende questo nome dalla sua forma tondeggiante e racchiusa su se stessa che ricorda il famoso copricapo russo cioè il colbacco. Da qui per associazione di idee la si chiama “torta russa”.

Per altri, ed io propendo più per questa idea essendo Verona la città dell’amore ed il mio un animo romantico, prenderebbe questo nome per opera di un pasticcere veronese che preparò una torta per una bella ragazza dagli occhi di ghiaccio di cui si era invaghito mentre era su una nave dei mari del nord per lavoro. Trovandosi in navigazione vicino alla Russia diede al suo dolce questo nome.
Non vi sembra tremendamente romantico?

torta russa specialità veronese

In realtà, le origini di questo dolce tipo non sono molto antiche, risalgono alla metà del secolo scorso. Tuttavia è un dolce che si è fatto strada nel cuore dei veronesi e dei tanti turisti che ogni giorno assaggiano la sua bontà e ne restano affascinati e conquistati.
Preparata con mandorle e amaretti, dal gusto semplice ma saporita è presto entrata di diritto tra i dolci tradizionali veronesi, un must dei pranzi domenicali per molte nonne e mamme.

Ora proveremo insieme a farla secondo la mia ricetta partendo dalla sfoglia già pronta così non dovrete perdere molto tempo per prepararla.

la mia ricetta

Ingredienti:

rotolo di pasta sfoglia rotonda
100g burro
150g zucchero
170g farina
100g mandorle
100g amaretti
3 uova
1/2 bustina di lievito
buccia di limone
pizzico di sale

 

Tritate le mandorle e sbriciolate gli amaretti.
Montate le uova con lo zucchero, aggiungetevi il burro fuso ed infine mandorle amaretti e farina.
Unite la buccia di limone grattugiata e amalgamate gli ingredienti.
Stendete la sfoglia sulla tortiera.
Bucherellatela con i rebbi della forchetta prima di versare il composto preparato.
Ripiegate i bordi della sfoglia verso l’interno in modo da voler racchiudere la torta.
Infine spennellate il bordo con un tuorlo sbattuto.

Infornate a 160° per 35 minuti (fate sempre la prova stecchino per verificare il grado di cottura).

torta russa

Ed eccola qui! Profumata e fragrante. A me piace così: semplice e senza aggiunta di zucchero a velo. Perfetta!
Accompagnate la Torta Russa ad un buon vino da dolce, nella mia zona non mancano e assaggiatela gustando un pò di Verona.
O se preferite scatenate la vostra fantasia! Vi permetterà di completarla come più gradite: una spolverata di zucchero a velo, una granella di mandorle o semplicemente una cremina alla vaniglia al suo fianco.

Vi è piaciuta la Torta Russa e volete scoprire qualche altra tipicità di Verona. Nessun problema!
Non solo torte squisite ma anche dei tortelli ripieni che mettono subito di buon umore: i rufioi. Una vera rarità perchè si preparano solo in determinate occasioni e solo in alcuni comuni della provincia.  Scoprite di più

Rufioi i dolci tipici di Verona