Tortini ai cachi e noci

Tortini ai cachi e noci un autunno goloso in tavola

Tortini ai cachi e noci

La mia dolce ricetta

I cachi, con il loro colore arancio acceso e quella forma perfettamente rotonda, credo siano i frutti per antonomasia dell’autunno. Ricordo che da bambina avevamo dietro casa nostra una vecchia pianta di cachi e ogni anno quando erano maturi il dilemma era cosa farne. Infatti per molti credo la domanda sia: Ma come utilizzare e cucinare i cachi una volta raccolti dall’albero in giardino? Ecco che vi vengo in aiuto io con questa deliziosa ricetta dei tortini ai cachi e noci.

Se anche voi siete tra quelli che non sanno mai cosa farsene di questi frutti arancioni e vi dispiace buttarli via, siete nella mia stessa barca. C’è da dire che pur essendo assai bellini, questi cachi, non si lasciano mangiare tanto facilmente se non quando sono proprio maturi. La classica definizione del “caco che lega” si riferisce al frutto ancora acerbo che diventa difficile da poter degustare. Bisogna che sia nella sua perfetta maturazione per assaggiarlo al meglio e godere della sua morbida polpa. I cachi sono ricchi di vitamine, betacortene

e minerali come il potassio ma hanno anche un alto contenuto di zuccheri per cui è meglio mangiarli con prudenza, soprattutto se si soffre di diabete.
Esiste anche un’altra variante: i cachi mela.
Li conoscete? Sono dei cachi che fanno “crunch” quando li mangi perchè la consistenza è simile alla mela ma il gusto è quello dei cachi. A me piacciono molto perchè sono più facili da mangiare: questi infatti, non legano come gli altri e li puoi portare in borsa senza sporcare.

Quando un amico, lo stesso che mi ha portato le zucchine spinose (per chi si fosse perso la storia può leggerla qui ) ha bussato alla mia porta con un cesto di cachi fiammanti di arancio mi sono subito chiesta: ed ora cosa ne faccio? Non sono abituata a mangiarli normalmente come frutto perciò mi sono messa subito a pensare a qualche ricetta da fare con i cachi.
La mia testolina ha elaborato dei tortini ai cachi che non fossero particolarmente ricchi di zuccheri e più leggeri possibili. L’aggiunta di noci, oltre a far bene come tutta la frutta secca, ha aiutato a togliere il dolce del frutto.

la mia ricetta

Ingredienti x 8 tortini ai cachi:

200g polpa di cachi maturi (circa 3 frutti)
90g farina integrale
50g zucchero
2 uova
50g noci + alcuni gherigli per decorazione
succo di limone
100ml olio di girasole (oppure olio di vinacciolo)
1/2 bustina di lievito per dolci
sale q.b.

 

Frullate la polpa dei cachi con lo zucchero e 1 cucchiaino di succo di limone.
In una ciotola sbattete le uova con l’olio di girasole (se volete potete usare quello di vinacciolo che è molto più leggero) e un pizzico di sale.
Aggiungete la polpa dei cachi ed infine la farina con il lievito mescolando un pò alla volta.
Per ultimo vanno aggiunte le noci tritate finemente nel mixer.
Suddividete l’impasto nei stampini.
Potete usare quelli per i muffin, in questo caso vi verranno tortini più alti oppure scegliere una forma più bassa e larga in modo che siano più bassi e piatti.
(In foto si intravedono entrambi).
Cuoceteli in forno a 180° per 25 minuti circa e lasciateli raffreddare completamente prima di sfilarli dagli stampini.

Serviteli spolverizzati da zucchero a velo e decorati con i gherigli di noci rimasti.

Tortini ai cachi un autunno goloso in tavola Silla e Pepe